News

BERGAMO OPEN MAPPING

18 giugno 2013

Bergamo Open Mapping
Per favorire l’adesione della cittadinanza alla candidatura di Bergamo a Capitale Europea della Cultura 2019, il Laboratorio Cartografico Diathesis dell’Università degli Studi di Bergamo, la cui responsabile è la Prof. Emanuela Casti, ha ideato e realizzato Bergamo Open Mapping.
Gli abitanti di Bergamo e provincia sono invitati a segnalare su una mappa interattiva i luoghi che secondo loro meritano di essere valorizzati, proponendo iniziative culturali da realizzare. Un sistema di voto consente agli utenti di dare la loro preferenza: le iniziative più votate verranno presentate pubblicamente ed inserite nel Dossier di Candidatura di Bergamo Capitale Europea della Cultura 2019.
Bergamo Open Mapping è molto più di una tecnologia cartografica partecipata nel Web 2.0. Si tratta di un vero e proprio processo di partecipazione articolato in tre fasi:
- sensibilizzazione: il sistema viene presentato nei quartieri della città e nei comuni della provincia creando momenti divertenti di relazione nelle scuole, nelle biblioteche, nei centri di aggregazione sociale, nelle parrocchie;
- consultazione: gli abitanti di Bergamo e provincia, una volta registrati, possono mostrare i luoghi per loro importanti segnalando iniziative, inserendo commenti, trasferendo emozioni. Le iniziative che ricevono un alto numero di voti saranno presentate in alcuni luoghi topici della città o della provincia (teatri, piazze, biblioteche), per raccogliere altri consensi e convincere nuovi utenti a votarle;
- concertazione: le iniziative più votate dal pubblico saranno presentate al tavolo del Comitato Bergamo 2019 e inserite nel Dossier di Candidatura di Bergamo Capitale Europea della Cultura 2019.
I primi protagonisti di Bergamo Open Mapping sono gli studenti dell’Università degli Studi di Bergamo che, in occasione dell’inaugurazione dell’anno accademico 2012-2013, hanno richiesto di poter partecipare attivamente alla candidatura di Bergamo Capitale Europea della Cultura 2019. Il loro coinvolgimento è stato accolto e promosso mediante l’organizzazione di tirocini svolti in collaborazione con i diversi enti coinvolti nel Comitato Bergamo 2019. Il risultato del loro costante impegno sarà visibile nel contenitore virtuale creativo Think Tank UniBG.
Bergamo Open Mapping si rivolge anche ai docenti e agli studenti delle scuole interessati a promuovere le proprie iniziative culturali e a tutti i cittadini bergamaschi desiderosi di valorizzare i beni naturali e culturali del territorio.
www.bergamo2019.eu
Per informazioni scrivere a: bom@unibg.it

Allegati

Documento Acrobat PDF
Locandina (378 KB)
Documento Acrobat PDF
Volantino (808 KB)